Musica siciliana

Musica siciliana

Sicilia da scoprire

Musica siciliana – Una moltitudine di civiltà che, attraversando e occupando quella che possiamo considerare la più grande isola del Mar Mediterraneo, hanno dato un contribuito alla nascita del canto popolare siciliano. Musica Siciliana. Un carosello di Canzoni e musiche siciliane i cantanti più famosi di oggi e di ieri.…

Musica-siciliana

In Sicilia il canto popolare ha sempre scandito la vita dei suoi abitanti, dalla nascita fino alla morte, anche per questo viene considerata la patria di questo genere musicale.

Le dominazioni che si sono succedute nei secoli hanno lasciato un’impronta anche attraverso i canti.  Dalle contaminazioni dei greci e degli arabi sono nate le varianti siciliane delle elegie funebri, dai Normanni l’arricchimento armonico e strumentale.

Così come per la letteratura, tutto inizia durante la corte federiciana nel XIII secolo, ma ogni provincia si caratterizza per originali peculiarità di scale armoniche accomunate, sovente, dalla melodia che passa dall’acuto al grave attraverso estensioni vocali  tese ed aspre.

Lo strumento musicale più antico, u mariolu, più noto come marranzano o scacciapensieri, si potrebbe accostare all’antica Lyra greca a cui venivano attribuiti poteri terapeutici. Le rappresentazioni religiose sono sempre state accompagnate da suoni e strumenti a fiato oltre che dai tamburi.
In questo scenario nasceva inoltre la figura del cantastorie, gli orbi, ossia ciechi, che, proprio per questo motivo, si limitavano a girovagare nelle provincie o nei luoghi di ritrovo dei pellegrini. A dedicarsi invece alle ballate cavalleresche o, comunque storie a vocazione profana, erano i cantori ambulanti, solo questi ultimi sopravvivono ancora, anche se, nel tempo, hanno investito sulla narrazione di fatti di cronaca eclatanti.

Musica siciliana, canto popolare, strumenti musicali siciliani…

WhatsApp chat