Trasformazione Digitale per le Ciliegie di Chiusa Sclafani

Trasformazione Digitale per le Ciliegie di Chiusa Sclafani

Mi chiamo Cristian e anche io porto avanti la Rivoluzione Digitale in Sicilia 

Trasformazione Digitale per le Ciliegie di Chiusa Sclafani

Ogni giorno, con passione, un imprenditore siciliano si dedica alla sua attività, incentrata sulla commercializzazione delle ciliegie. Il suo lavoro si svolge dalle 7.00 di mattina, quando inizia il tradizionale lavoro nei campi, per poi proseguire, dalle 7.00 di sera, nel mondo virtuale; Cristian Silvestro è riuscito così a digitalizzare la sua impresa. Cristian è un giovane di Chiusa Sclafani, piccolo centro all’interno della Valle del Sosio nella Città Metropolitana di Palermo, conosciuta anche come il Paese delle Ciliegie, dove annualmente viene svolta una sagra per promuovere e valorizzare un prodotto tipico, per il quale gli amministratori locali, intendono richiedere il riconoscimento del Marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta).

Da sempre Cristian, con determinazione ha portato avanti la sua azienda agricola, commercializzando frutta ed ortaggi diversi; ma ciò che contraddistingue meglio la qualità della sua produzione è data dalle ciliegie tipiche di Chiusa Sclafani, un’eccellenza del territorio locale, che grazie alla passione di Cristian, non sono viste soltanto come semplice frutta da tavola, ma trasformate in liquori venduti all’estero.

L’incontro tra Cristian e weStart (Think Tank di Professionisti Siciliani) gli ha dato l’opportunità di allargare i propri orizzonti, per espandere la sua attività, servendosi dell’innovazione digitale.

Dopo l’incontro con il team di weStart, Cristian ha deciso di intraprendere un nuovo percorso, tracciato dalle potenzialità offerte dal web, per dare una marcia in più alla sua azienda.

La decisione di Cristian, dettata oltre che dalla necessità di innovare la propria azienda, stando al passo con il progresso delle tecnologie informatiche, considera soprattutto l’opportunità di raggiungere una maggiore competitività sul mercato e per potere confrontarsi, quindi, con altri colleghi imprenditori che hanno già una propria identità digitale, rivolta all’industria 4.0.

Per molti giovani imprenditori siciliani, come Cristian è consolidata la visione dell’offerta di beni e servizi di qualità, ma ciò che, purtroppo, è assente è la considerazione degli strumenti che possono certificare la tracciabilità dei prodotti, per dare quindi la possibilità ai consumatori finali di visionare tutti i passaggi della filiera fino ad arrivare negli scaffali dei supermercati.

Il vantaggio ottenuto dalla digitalizzazione delle imprese, è stato riscontrato da Cristian,  durante la frequentazione di un corso insieme ai ragazzi di weStart e a un team di sviluppatori di strumenti innovativi digitali. 

Ciò ha permesso a Cristian di adoperare un QR code, grazie al quale gli acquirenti dei suoi prodotti, possono seguire l’intero percorso effettuato da un liquore al gusto di ciliegia, prima di finire nella sua tavola, riuscendo a varcare anche i confini nazionali, per essere gustato ed apprezzato.

Un’altra nota di merito, per Cristian, è evidenziata da uno sforzo di sacrifici, effettuato in piena emergenza per contrastare l’avanzata del Covid-19.

Si tratta, in definitiva, di una decisione che ha portato Cristian ad usare strumenti di marketing digitale, legato alla produzione delle ciliegie, prodotto d’eccellenza in un territorio, quello di Chiusa Sclafani, ricco di bellezze naturali; una decisione presa in un momento difficile come l’attuale pandemia e che sicuramente è motivo d’orgoglio per la parte più bella della Sicilia: quella che sa reagire alle difficoltà.

Cristian, non si è mai arreso né alla crisi, né allo spopolamento del suo paese, mostrando determinazione e tenacia; il suo lavoro deve servire come esempio da seguire, soprattutto per i più giovani affinché possano dedicare tempo e cuore alla proprio terra.

Fra i prossimi obiettivi di Cristian vi è la creazione, assieme ai ragazzi di weStart, di una piattaforma digitale, per la vendita di prodotti tipici siciliani, come le sue ciliegie.

Lo scopo di questa piattaforma è attrarre viaggiatori interessati alle vacanze slow, ovvero quel modo di viaggiare attraverso i percorsi meno battuti, lungo i quali l’anima dei luoghi e delle culture locali emerge in  modo autentico, sentito, senza compromessi con la massificazione dell’offerta turistica che tutto uniforma e comprime.

Il turismo slow non a caso è stato preso in seria considerazione dalla Regione Sicilia, che intende favorire ai turisti l’opportunità di visitare l’isola, facendo ottenere uno sconto sul secondo passeggero.

Il successo del turismo slow, potrebbe manifestarsi, come auspicano molti siciliani, azzardando una battuta: nel momento in cui, il turista avviandosi lungo la via del ritorno a casa, rimasto colpito dalle innumerevoli bellezze della Sicilia, se ne innamora a punto da procedere con passo molto lento (slow), fino a perdere l’aereo.

Un sogno da realizzare, una scommessa sul futuro e la voglia di rivincita, gli ingredienti  per il rilancio dell’economia siciliana ci sono tutti; per farlo l’unico modo è fare squadra ed è proprio ciò la base su cui si fonda WeStart, gruppo di professionisti siciliani, decisi ad unire risorse, competenze e idee, per mostrare al mondo intero il fascino di una terra desiderosa di riscatto.

weStart (Sicilian Talents A Real Transformation)

Fonte: Alpha Agency

WhatsApp chat